MENU CHIUDI

storiaL’azienda ha un’antica tradizione vitivinicola familiare iniziata nel lontano 1870 nel podere chiamato “Gaso” a Marano di Valpolicella.

L’attività ereditata dal bisnonno Luigi, rinomato ambasciatore nel mondo, come attesta la medaglia d’oro ricevuta dal Consolato a Copenhagen nel 1908, è stata tramandata, come da tradizione, di padre in figlio, fino all’attuale quarta generazione.

Oggi i fratelli Marco ed Enrico Campagnola, dopo la scomparsa del papà Danilo, proseguono con dedizione e passione l’attività di famiglia, restando fedeli alle tradizioni enologiche della Valpolicella Classica.

Seguono personalmente ogni fase di produzione, essendo Marco enologo ed Enrico agronomo: dalla coltivazione dei vigneti alla selezione e raccolta a mano delle uve, dall’appassimento tradizionale alla vinificazione, dall’affinamento fino all’imbottigliamento. Dalla vigna alla bottiglia.

 

I nostri vigneti

I 22 ettari di proprietà, che si estendono nelle colline di Valgatara, Marano e Fumane, sono tutti coltivati con il sistema della pergola veronese e con le tradizionali uve della Valpolicella: Corvina/Corvinone, Rondinella e Molinara.

Da qui proviene la selezione delle uve destinate alla produzione dei prestigiosi Rossi della Valpolicella Classica. Le uve destinate agli Amaroni e Recioti Classici della Valpolicella riposano nel fruttaio ventilato e ad umidità controllata per circa tre mesi, dalla fine di Settembre a Dicembre: tradizionali graticci (“arele”) e cassette atte all’appassimento accolgono i migliori grappoli e ne costudiscono le caratteristiche migliori fino al momento della vinificazione.

Il percorso di questi prestigiosi vini proseguirà poi nella parte destinata all’affinamento: l’azienda impiega soprattutto le tradizionali grandi botti (da 20 hl a 50 hl) in rovere di Slavonia ed Allier, ma anche le più piccole tonneaux da 500 litri e barriques da 225 litri in rovere francese (Allier, il pregiato Tronçais e il Nevers).

 

I nostri vini

La produzione annua dell’azienda è di circa 200.000 bottiglie: al mercato estero (soprattutto Europa e America del Nord) è destinato l’80% della produzione, la parte restante al mercato italiano.

Essa si concentra in particolare su due linee di selezione: la linea classica “San Rustico” (che comprende Valpolicella doc, Valpolicella Classico Superiore doc e l’Amarone) e la prestigiosa linea “Gaso”, con una selezione proveniente dalle migliori uve dei vigneti, tra cui spicca il pregiato e rinomato Amarone “Gaso”.

I terreni del “Gaso”, a circa 400 m di altitudine, sono coltivati a terrazze sin da l 1870, sono compatti e con un’ottima esposizione solare. Elementi che garantiscono prodotti eccellenti e che conferiscono ai vini della linea “Gaso” profumi e caratteristiche particolari.